Mario Forlano: Como col CcP dice NO alla guerra in Libia

ripudia

Mario Forlano, rappresentante del Comune di Como e presidente del Coordinamento comasco per la Pace, ha illustrato in una dichiarazione preliminare nel Consiglio comunale di Como del 7 marzo la contrarietà all’intervento militare italiano in Libia. Forlano ha citato tutti i motivi che inducono le diverse reti del pacifismo italiano alla lotta contro la follia militare che calpestando la Costituzione aggiungerebbe altri disastri, massacri e sciagure a quelli già compiuti  con il precedente intervento in Libia. Forlano ha chiarito che ben altre dovrebbero essere le iniziative per contrastare la violenza in Libia e offrire sicurezza all’intera area a partire dall’assoluta necessità di sospendere la vendita di armi alle parti belligeranti. Purtroppo però il singolare regolamento del Comune di Como che propone le dichiarazioni dei consiglieri addirittura prima dell’appello e ne determina un surreale svolgimento in una bizzarra anteprima delle sedute anche in questo caso pone un tema rilevante e vitale per la città ai margini del luogo più alto della politica cittadina senza la possibilità di discussione e di approfondimento che la coraggiosa iniziativa pacifista di Forlano avrebbe certamente meritato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...